giovedì 30 gennaio 2014

Un bel video di Ponza alla fine degli anni 80

Su Youtube ho trovato questo bel video di  Ponza alla fine degli anni 80.....
Tutto da vedere......
I colori di un'isola stupenda....


Il video è di Carlo Sestri

martedì 28 gennaio 2014

Le porte di via Corridoio.....

Via Corridoio, a Ponza, è la strada parallela di Corso Pisacane  però si trova ad un livello superiore.
La strada è piccola e stretta....dal muretto esterno se ti affacci vedi la parte interna dei magazzini che sono sulla Banchina Di Fazio.
Quando vuoi fare presto ad arrivare sulla Punta Bianca e magari ti trovi proprio sulla Parata oppure  d'estate non vuoi imbatterti nella massa di gente che c'è sul Corso, accorci per 'Ncopp ' Currudur.
Un pò di foto delle porte di abitazioni di via Corridoio che sono quelle che poi affacciano sul Corso Pisacane....




Questa porta è vicino a U' Purton' i Pascarella



Questa è stata dipinta di azzurro.....



Questa è verde.....



Questa è un pò scura.....



Il pomello della porta scura...un particolare....


"L'incanto della natura, il mistero affascinante che l'avvolge sono forse l'unica chiave di cui disponiamo per cercare di aprire la porta che ci separa dalla verità."
Romano Battaglia

giovedì 23 gennaio 2014

I centenari di Ponza.......

Nel 2013 Ponza ha perso i suoi ultracentenari, tra cui una donna di ben 108 anni.......una vera perdita per la nostra isola.....
Sono scomparsi Costantino, Romilda, Assunta, Angiolina ed anche un signore ponzese che però viveva a Napoli mi pare si chiamasse Alfredo.
Chissà quanto avevano ancora da raccontarci....con loro abbiamo perso un pezzo di storia della nostra isola.
E parlando di storia.......
Il Mattei nel suo viaggio a Ponza, nell'aprile del 1847, incontrò un vecchio di 108 anni che, con l'aiuto del suo bastone, ogni giorno dal Borgo di Sant'Antonio, dove abitava, camminando per oltre un chilometro si recava alla Chiesa del Porto per la Messa.
Era talmente lucido da ricordare le origini della colonizzazione di Ponza avvenuta a metà del settecento.
Il vecchio Giovanni così dice al Mattei: "Credete sia impossibile che in questa età si possa ancora godere florida salute, mangiare e digerire benissimo, e tenere dippiù chiarezza di mente e memoria?...."
Io sono qui, e i libri Parrocchiali stanno là, senza dirvi che tutta Ponza conosce il vecchio Giovanni o per meglio esprimermi sono io che conosco tutti questi Ponzesi ora miei compaesani, i quali dal primo all'ultimo ho visto nascere, e i loro figli de' figli....
Per la memoria, se vi aggrada, posso darvene un saggio"
E comincia a raccontare......
Il vecchio Giovanni dice anche che è arrivato a quell'età perchè si ciba di cose sane come il pesce, i legumi, gli ortaggi e poca carne....che a Ponza l'aria è pura e basta fare un pò di  movimento.
Anche il Tricoli a proposito di centenari ha da dire qualcosa.....
Nella  Monografia del 1855, descrivendo la popolazione di Ponza, scrive di un uomo di 103 anni, Giovanni Tagliamonte e una donna di 102, Anna Tagliamonte che appartenevano alla sua famiglia materna.
Un mio antenato, Evangelista Feola, raccontava  nonno Peppino, è vissuto fino a 104 anni.
Tutto questo per dire che nell'isola abbiamo avuto sempre persone che hanno superato il secolo di vita......l'unica nota è che il 2013 se li sia portati via tutti insieme.......


Il vecchio Giovanni, di 108 anni, ritratto dal Mattei




Il Borgo di Sant'Antonio visto dalla Dragonara



Ancora Sant'Antonio....dove viveva il vecchio Giovanni citato dal Mattei

"La vecchiaia è la sede della sapienza della vita"
Papa Francesco

martedì 21 gennaio 2014

L'alba a Ponza.....



L'alba del 1 gennaio 2014......


L'alba a Ponza......si vedono Ventotene ed Ischia


L'alba.....con i colori dell'inverno


Che colori!!!


L'alba di gennaio a ......Ponza


Ancora l'alba.....che spettacolo!!!

Come sempre Rossano Di Loreto ci regala delle belle sensazioni con le sue foto.....

"L'alba ha una misteriosa grandezza che si compone d'un residuo di sogno e d'un principio di pensiero"
Victor Hugo

sabato 18 gennaio 2014

Ponza antica # 11



La Parata vista da un'altra angolazione........

In questa foto vediamo i faraglioni del Calzone Muto, il Monte Guardia ed alcune case degli Scotti.
In primo piano il ristorante Bellavista  com'era un tempo, gestito da quella donna tenace che era Linda Verde....verso la fine degli anni sessanta al suo posto fu costruito l'attuale hotel.
Poi vediamo la palazzina del notaio De Martino che un tempo era la scuola elementare.
Segue il palazzo a due piani della metà dell'ottocento, citato anche dal Tricoli tra le nuove "palizzate"

mercoledì 15 gennaio 2014

Una foto di mio padre

Guardando le foto su Flickr che riguardano Ponza oggi ho trovato una foto di mio padre, Ciro Iacono, scomparso nel febbraio del 2006.
Ho provato una grande emozione....subito ho chiamato mio marito e le mie figlie per farla vedere anche a loro.....
La foto è del marzo 1987 ed è di Silvio Pastore Stocchi (Silvione).
Un grazie a lui che non conosco....


Mio padre, Ciro Iacono, di spalle che guarda il mare...le barche.... quello che era poi il suo mondo

lunedì 13 gennaio 2014

Una bella giornata di gennaio a Ponza

Mi è capitato di andare qualche anno fa a Ponza nel mese di gennaio e l'ho trovata bellissima....
Se i collegamenti marittimi da Anzio o da Terracina fossero attivi per noi che abitiamo dalle parti di Roma sarebbe più facile arrivarci........
Qualche foto di Ponza a gennaio......




La spiaggia di Giancos......l'acqua è trasparente.....




Bella anche la spiaggia di Sant'Antonio









 Le strade sono deserte...i negozi sono chiusi.....e pensare che d'estate qui non si passa tanta è  la gente che c'è.....



Il Porto.....la Chiesa.....



La Parata con Pizzo Papero....in lontananza Le Formiche



Ancora La Parata.... il gabbiano è in cima alla rupe



Il Corso Pisacane deserto.....



Il Municipio di Ponza visto da Molo Musco



Ancora Corso Pisacane.........

"Non c'è nulla di più fragile dell'equilibrio dei bei luoghi"
Marguerite Yourcenar

sabato 11 gennaio 2014

Il video del presepe vivente di Ponza

Il presepe vivente, anche quest'anno, a Ponza, è stato un successo.....
Un grazie a Rossano Di Loreto che ha realizzato questo video con il quale  ha reso partecipi all'evento anche chi è fuori dall'isola.
Il presepe vivente è stato realizzato dall'Associazione Culturale ponzese  'A Priezza.


venerdì 10 gennaio 2014

Bambini di tanto tempo fa a Ponza # 6




Nella foto si riconoscono gli insegnanti Sofia Rispoli e Gennaro Valiante.......
Forse riesco a cogliere qualche qualche fisionomia tra i bambini....ma non mi azzardo.....non so
Un ricordo per la maestra Sofia che, dopo aver insegnato al mattino nella sua classe, ogni pomeriggio faceva il doposcuola a tanti bambini e riusciva a farti capire anche le nozioni più incomprensibili.
Veramente una grande insegnante!

"Gli alberi più alti portano lo sguardo fino al cielo, e i bambini cominciano a sognare"
Giovanni Bollea

mercoledì 8 gennaio 2014

Le donne dell'ottocento nell'isola di Ponza: "Le incettatrici e rivendugliole di pesce"

Nell'aprile del 1847, Mattei, nel suo viaggio alle isole Ponziane, mentre andava verso Palmarola con una barca, i cui rematori erano quattro giovanotti, fece un incontro in mezzo al mare.....
Avevano appena girato la Punta della Guardia quando incontrarono una barca con quattro donne che remavano vigorosamente......
Il Mattei incuriosito volle parlare con queste donne....scoprire chi fossero e cosa facessero nel bel mezzo di quel mare...
Fece fermare la barca, fece zittire i giovanotti che erano presi a sbeffeggiarle...e cominciò a fare domande....
Le donne risposero così: "Non siamo che rivendugliole e incettatrici di pesce, che andiamo a mercanteggiare a bordo delle tartanelle. Ritornando a Ponza ci sarà dato di offrirvi un saggio del nostro mestiere".
Il Mattei si accaparrò il loro pesce dandogli pochi carlini.
Quella non era l'unica barca di donne che andavano a pescare facendo anche concorrenza agli uomini che trovavano ogni modo per umiliarle.
Sicuramente, oltre a pescare, queste donne curavano la casa, crescevano i figli e chissà se qualche volta non hanno rischiato addirittura di partorire sulle loro barche...
E come disse il Mattei: Viva la marineria femminile!



Le donne ponzesi che stanno pescando ritratte dal Mattei



La Punta della Guardia dove il Mattei incontrò le donne che stavano pescando



La Punta della Guardia

Ma di donne che andavano a pescare ne scrive un'antropologa, Marilena Maffei, nel suo libro "Donne di mare".
Racconta delle donne dell'arcipelago delle Eolie che ogni giorno pescavano, tiravano le reti per mantenere la propria famiglia e questo fino agli inizi del Novecento.
Quindi il racconto del Mattei per quanto riguarda le donne pescatrici ponzesi è plausibile.......

lunedì 6 gennaio 2014

I presepi del Santuario

Al Santuario del Divino Amore, vicino Roma, ho visto due bei presepi.....uno all'aperto e l'altro all'interno molto curato nei dettagli....
Un pò di foto.....




Il presepe all'esterno del Santuario, immerso nella Campagna Romana



La Sacra Famiglia nel presepe all'interno del Santuario



Il pozzo con il secchio per prendere l'acqua



L'Adorazione dei Magi



Altra scena del presepe

venerdì 3 gennaio 2014

Il presepe di sabbia

In questi giorni ci sono tanti bei presepi......alcuni anche originali......
Molto bello è quello realizzato con la sabbia che è stato allestito a Torvaianica, sul litorale romano.
Una scena molto marinara.....una barca....dei pesci......la culla del bambino è una corda....il tutto realizzato con la sabbia....
Un pò di foto......


L'angelo




La Sacra Famiglia



La barca e sotto pesci e granchi



Il Bambinello.....la sua culla è una corda......di sabbia



Il pescatore offre al Bambinello il pescato



La barca vista dalla prua



Ancora la Sacra Famiglia

A Torvaianica c'è ancora un gruppo di pescatori che tanti anni fa si trasferirono da Minturno.
In un posto di mare quindi un presepe di sabbia ci sta proprio bene......

giovedì 2 gennaio 2014

Il presepe vivente di Ponza

Il presepe vivente, curato dall'Associazione Culturale " ' A Priezza", quest'anno è stato ambientato tra le stradine suggestive che si trovano dietro la Chiesa di San Silverio e Santa Domitilla a Ponza porto.
Tutto è stato curato nei minimi particolari.....
Al banchetto della frutta e verdura c'è Lina che effettivamente svolge proprio questo mestiere nella vita.
Nelle botteghe si possono degustare i cibi della tradizione natalizia ponzese.
Anche gli animali sono veri....molto belli gli asinelli......
Ora si attende il 6 gennaio per l'arrivo dei Magi......ci saranno altre sorprese......
Ho trovato in rete un pò di foto del presepe vivente di quest'anno......tanto per rendere l'idea.....


Gli asinelli......



La Sacra Famiglia...




La mitica Lina al banco di frutta e verdura                                                                                        
                                                                       

Assunta e Carolina nel loro habitat.....e quanti bei provoloni.....




Il bellissimo banchetto  della pescivendola con le reti da pesca

Ponza non finirà mai di stupirci........
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...